T  C          8.18


Istituzione ortonomamente condotta indica unainviolabile concordanza simbiotica con la insuperabile antecedentecondizione,unica e vera risoluzione della contingenza ambientale,che indica unaevoluta conformità gestionale nella ambivalenza costituentesi incidentalmentecome ambito distinto dalla  concessioneelargita.La condiscendenza creaturale esprime ogni conformità alla rivelazione,elargizione concessa a chi esprime il proprio consenso nella  intima risoluzione integrativa,   ortonomamente rivolto nella superiore visionedi  sé in Dio.Ogni concessione vieneconcordemente attuato come evoluzione primigenia della condotta intellettivache promuove oltre la precarietà ambientale una attenta risoluzione che indical’esistenza come antecedente conformità nella contingenzaambientale,vissuto,dell’uomo.Ogni intima indicazione viene concessa nella risolvenza ambientale per concordareuna inviolabile costituzionalità che riporta alla causa per il compimento,risoluzionecostante ed anteriore oltre che posteriore alla condotta dell’uomo che si ergead infimo idiota osceno e inconcludente se non per l’arte del fare che è unaesperienza congiunta alla prolificità della costruzione ergonoma che postulauna sola opera,costruire ciò che si presume che possa completare laprecedente,senza concedere alla postuma erezione una destinazione costante delproprio apporto evolutivo,che si menziona solo come cosa e fattibilità promossaper concedere alcunché alla conduzione dell’operato.La costruzione visibiledell’opera  ergotica  viene accettata e condotta per esaltare laprolificità  industriale dell’HomoSapiens Ergonomanticus,  
estensore di sé oltre le cose condotte allapreminenza intellettiva e risolte per assecondare una risposta risolutiva alledecisioni costituzionali dell’uomo che opera nella storia,per concedere ilproprio volto alla superiore visione di sé in colui che è l’artefice,unicoarchetipo risolutore di ogni cosa nella suprema visione della creazione,unicagrande opera ergotica che incide il postulato privativo della specie che sidistingue come assiomaticamente indicata nella vera indicazione risolutiva;ognicosa che è nella creazione è dal creatore,per cui l’uomo non  può creare sé se non con Dio Javhè.   
Statistiche

Create a website